Breaking into the Italian market with organic perfume making

“Una donna che non usa profumo non ha futuro”. Pare l’abbia detto Coco Chanel, che di profumi se ne intendeva. Se vuoi che il tuo, di futuro, sia brillante e luminoso puoi sempre correre alla prima profumeria dietro l’angolo e investire diverse decine di euro in una preziosa bottiglietta. Tra l’altro, Chanel n.5, che Marylin Monroe usava al posto del pigiama, resta sempre uno dei cavalli di battaglia.

Ma se vuoi unire l’utile al dilettevole e crearti il tuo profumo (o olio per il corpo o crema idratante) ideale, a base di prodotti naturali e severamente biologici puoi volare a Montpellier dopo aver prenotato un weekend a l’Alabrena, un domain medievale nel sud della Francia dove Petre Sefton, ex-pubblicitaria inglese con il pallino dei cosmetici, ha inventato un nuovo tipo di vacanza creativa. In tre giorni, nel verde del suo giardino, dove coltiva piante di ogni genere, Petre ti insegna a creare la tua crema o il tuo profumo, il tuo personalissimo scrub o la tua acqua di colonia. Il weekend, tra l’altro in una delle zone piu’ dolci e rilassanti della Francia meridionale, inizia il venerdi’. Si dorme nella grande casa di campagna, si scelgono insieme erbe, fiori e aromi, si impara qualcosa dell’arte dell’aromaterapia. I prezzi partono da 438 euro, viaggio escluso. Per info: www.GoLearnTo.com